Home NewsIl massimo di Elon Musk e il minimo di Tesla, i titoli azionari e le obbligazioni cadono
Il massimo di Elon Musk e il minimo di Tesla, i titoli azionari e le obbligazioni cadono

Il massimo di Elon Musk e il minimo di Tesla, i titoli azionari e le obbligazioni cadono

Le azioni di Tesla sono crollate venerdì e le sue obbligazioni sono scese a un nuovo minimo dopo che il capo contabile del produttore di macchine elettriche si è improvvisamente ritirato dopo circa un mese di lavoro.
Lo stock TSLA, -6,30 %, era in ribasso fino al 10% nelle prime fasi di contrattazione, scambiando a partire da 252,25 dollari.
Ha chiuso in calo del 6,3% a 263,24 dollari, il minimo in cinque mesi e in calo del 15% su base annua.
Secondo la piattaforma di trading MarketAxess le obbligazioni di Tesla sono scese a 84,250 dollari per raggiungere l’8,3%.
Su base spread le note hanno raggiunto i 541 punti base rispetto a Treasury, con un totale di 50 punti base più ampi nel corso della giornata.
Il dimissionario Morton ha dichiarato quanto segue:

“”Da quando sono entrato in Tesla il 6 agosto, il livello di attenzione pubblica posta all’azienda e il ritmo all’interno dell’azienda hanno superato le mie aspettative, di conseguenza, questo mi ha fatto riconsiderare il mio futuro. Voglio essere chiaro che credo fermamente in Tesla, nella sua missione e nelle sue prospettive future aggiungendo che non ho alcun disaccordo con la leadership di Tesla o i suoi rapporti finanziari.””

Morton e Toledano sono gli ultimi di una serie di dirigenti di Tesla che si sono allontanati, a maggio, Doug Field, vicepresidente senior del ramo ingegneria di Tesla prese un congedo e alla fine non tornò trasferendosi in seguito a Apple, che secondo un recente rapporto CNBC ha assunto un gran numero di dipendenti Tesla.

Gli analisti di Consumer Edge in una nota hanno detto che sta diventando chiaro che Tesla ha bisogno di mettere in pratica un grande cambiamento nella C-Suite e assumere un co-CEO o un chief operating officer darebbe credibilità ai finanziari dell’azienda permettendo a Musk di concentrarsi sull’innovazione e sullo sviluppo del prodotto sollevandolo da parte dei doveri quotidiani.
Hanno anche aggiunto che la crisi delle pubbliche relazioni in corso, efficacemente autoinflitta, sta ora colpendo il personale chiave all’interno dell’organizzazione e indebolendo il mercato dai fondamentali.
Consumer Edge ha abbassato il suo obiettivo di prezzo su azioni Tesla a 300 dollari da 311 dollari.